top of page

L'Ecovillaggio Il Giardino della Gioia nasce a marzo 2011  come espressione di un sogno, quello di Radice (oggi Padma) che intuì la presenza di uno spirito comunitario, lo stesso che ha poi attirato anche tutti gli altri in questo luogo costellato di ulivi secolari, situato nella meravigliosa cornice del Gargano. Il sogno consisteva nel desiderio di ritornare alla natura, condividendo la vita comunitaria, ricercando una dimensione interiore profonda, sperimentando così un nuovo stile di vita nel rispetto dell’ambiente e di tutti gli esseri. 

Al progetto hanno inizialmente aderito Diego, la cugina Loredana ed Emanuele, poi si sono unite altre persone tra cui: Antonio, Anna, Vittorio, Silvia, Blu, Nuvola, Drago, Regina e tanti altri.

Nel primo anno si sono realizzati  gli orti sinergici, in particolare grazie all'aiuto ed ai consigli di Antonio De Falco. Si sono costruite le strutture principali: cucina, bagni, docce, compost toilets, lavanderia, circo e le yurte dove soggiornare. 

L'impostazione inziale si rifà ai valori della famiglia  Rainbow e all'esempio di altre esperienze ecologiche, comunitarie e spirituali che Radice e Diego avevano vissuto in prima persona.

Da Novembre 2012 si è cominciato un lavoro su di sè e sul gruppo, chiamato "Crisalide", per entrare all'interno dell'animo del gruppo, per illuminare i lati oscuri e mettere su carta i propri sogni, gli obbiettivi e le regole della Comunità in un atmosfera di profonda meditazione e scambio di gruppo.

 

Si è passati quindi da un inizio entusiasmante e acerbo, senza ancora dei principi ben definiti e nemmeno un progetto, ad un gruppo che si ritrova quasi ad iniziare da capo, questa volta però con una saggezza arricchita dei principi comuni definiti  e più strumenti per costruire. Infatti il nuovo gruppo, che attualmente conta solo pochi membri, ha dato vita ad una associazione di volontariato, nuovi contatti e collaborazioni con varie realtà pugliesi ed enti locali, ospitato vari eventi ed è sempre aperto alla libera espressione.

Grazie al Community Building, abbiamo compreso la necessità di esprimere chiaramente tutte le nostre emozioni per comprenderci il più possibile; il lavoro con la Comunicazione Empatica ci ha portato e ci porta tuttora a comprendere e soddisfare i bisogni di tutti in un maniera gentile e rispettosa.

Ogni anno la comunità si riserva uno spazio per continuare il lavoro sulla visione.

 

Altri  percorsi: la meditazione, tecniche di autoguarigione, la ricerca di una alimentazione sana e consapevole e lo studio della permacultura caratterizzano in modo centrale il progetto, dedito all'autosufficienza e alla sperimentazione di nuovi tipi di convivenza.

Siamo aperti all'ospitalità in scambio lavoro, partecipazione alle attività quotidiane ed un contributo economico basato sul dono.

Aderiamo alla RIVE, GEN e CIR.

Siamo aperti a persone interessate a promuovere e condividere i principi e lo stile di vita che pratichiamo. 

    L'ultimo libro di Dieter Duhm fondatore di Tamera

               TERRA NOVA 

 La Rivoluzione Globale e La Guarigione dell'Amore

  Imminente pubblicazione in italiano tradotto da noi, Giardino della Gioia!

se conoscete qualche casa editrice interessata mandateci una mail

terra nova.jpg
bottom of page